Get Adobe Flash player
Cosa ne pensi della clownterapia?
 

Ridere e sorridere: le emozioni positive e il loro effetto sull’organismo


Noi esseri umani, nasciamo tutti con la capacità innata di ridere che si manifesta molto prima dell’acquisizione del linguaggio e della capacità di  parlare; infatti i bambini iniziano a ridere molto prima che il loro cervello distingua se una cosa sia buffa o meno quindi non sempre il riso è connesso al divertimento mentale.

Il riso allenta la tensione e ci fa sentire più felici, si associa quindi a sensazioni positive; è sempre accompagnato da modificazioni fisiologiche benefiche che tutti possono vedere: gli occhi brillano e tutta la persona si illumina.

L’elemento fondamentale del ridere è la risata.

Ridendo vengono emessi suoni che sono espressione di una forma istintiva di comportamento geneticamente programmato, infatti sono brevi monosillabi di timbro vocalico, che fanno parte del vocabolario universale dell’uomo, dove indipendentemente dalla cultura/lingua di chi li utilizza, vengono riconosciuti.

La risata quindi, connette, mette in relazione, unisce gli esseri umani.

Sorriso e riso possono sembrare fenomeni diversi soltanto per l’intensità, infatti etimologicamente la parola “sorridere”, cioè “sub-ridere”, può suggerire come interpretazione di un riso a bassa intensità.

Per cui se il sorriso è una risata a bassa intensità, possiamo inoltre ipotizzare che il riso è lo stadio avanzato del sorriso, infatti se si può sorridere senza ridere, è difficile il contrario.


Fisiologia della risata

Se osserviamo una persona in preda ad uno "scoppio di riso" possiamo
notare:

  • bocca aperta,
  • narici dilatate,
  • occhi stretti e luminosi,
  • testa e corpo che si muovono alternativamente avanti e indietro,
  • spalle che si sollevano e si abbassano.
  • respirazione convulsa, caratterizzata di emissioni d'aria a scatto con sonore vocalizzazioni, seguite da lunghe inspirazioni e conseguente rilassamento guidate dal diaframma;
  • cervello molto irrorato di sangue, anche grazie all'azione dei muscoli facciali che si contraggono e si rilassano.

I benefici del riso

Il cervello contiene più di dieci miliardi di cellule nervose.

Quando la membrana di un neurone, viene stimolata da un impulso elettrico, la cellula produce una variazione di potenziale che eccita la sua membrana e permette il passaggio dell'impulso ad una cellula vicina. L'impulso elettrico può essere paragonato ad uno "spruzzo" costituito da neurotrasmettitori: l'acetilcolina, l'adrenalina e l'endorfina.

Se, ad esempio, riceviamo una notizia spiacevole, si scatena una reazione furibonda: la midollare del surrene si attiva attraverso le fibre nervose del sistema simpatico; il midollo inizia a pompare adrenalina, noradrenalina, dopamina che producono alterazioni biologiche significative (aumento della  pressione, tachicardia, abbassamento delle difese immunitarie..)

Se, al contrario riceviamo una notizia piacevole o ci raccontano una barzelletta, al termine dello scoppio di riso si ha un rilascio di endorfina.

Per ridere si utilizzano oltre sessanta muscoli, pellicciai, mimici, cervicali ecc., mentre per piangere solo una ventina ...Il vero jogging per l'anima quindi, non è forse la risata?

Tra tutti gli esseri viventi, solo l’uomo ha il dono del riso in quanto è dotato del muscolo risorio del Santorini, situato lateralmente alle labbra, che quando si contrae fa ritrarre la bocca.

Alcuni degli effetti benefici della risata:

  • benefici generali al corpo, alla mente e all'intelletto;
  • senso di benessere e di leggerezza;
  • aumento delle difese immunitarie.

 

SU QUALI ORGANI AGISCE SOPRATTUTTO IL RIDERE DI GUSTO?

  • ORMONI: Il riso fa aumentare la produzione di quegli ormoni, quali l'adrenalina e la dopamina, che hanno il compito di liberare le nostre morfine naturali: endorfine, encefalite. Le endorfine, provocano una diminuzione del dolore e della tensione, permettendo il raggiungimento di uno stato di relax e tranquillità; mentre le encefalite, sembrano esaltare il sistema immunitario, aiutando a meglio combattere le malattie.
  • MUSCOLATURA: quando si ride parte della muscolatura, soprattutto del viso, del torace e degli arti superiori, alternativamente si contrae e si rilassa e innescando una ginnastica addominale che migliora le funzioni del fegato e dell'intestino.
  • RESPIRAZIONE: il primo beneficio provocato da una risata lo riceve la respirazione, che grazie ad essa diviene più profonda. L'aria nei polmoni viene rinnovata attraverso fasi di espirazione e inspirazione tre volte più efficace che in stato di riposo
  • CIRCOLAZIONE SANGUIGNA: la risata favorisce, attraverso la respirazione profonda, l'ossigenazione e la circolazione del sangue con aumento della pressione arteriosa. Il riso crea un calore interno generalizzato che ossigenando tutte le cellule del corpo, può accelerare la rigenerazione dei tessuti e stabilizzare molte funzioni corporee, contribuendo a difendere il fisico da infezioni.
  • CUORE: durante una risata, il cuore aumenta le pulsazioni anche fino a 120 al minuto.